Pedullà: "Il Napoli osserva i due attaccanti del Genoa. Chiesa? Dipende da..."

Alfredo Pedullà ha parlato ai microfoni di Radio Marte

 
Pedullà

Alfredo Pedullà ha parlato ai microfoni di Radio Marte. Ecco le sue dichiarazioni: "Chiesa è una storia tutta da vivere, tra l'altro la Fiorentina ha altri problemi, ma si parte da 60 milioni. Il Napoli è assatanato, è una riserva sciolta da sempre: è da un anno che De Laurentiis ci prova e il rapporto tra Ancelotti e il papà di Chiesa lo conosciamo per cui dipenderà tutto dal calciatore e dalla sua volontà".

Su Zielinski: "Ha avuto un inizio boom, poi qualche frenata, ma mi fa ridere chi dice che non ha personalità. E' un ragazzo del '94 e mi da fastidio quando ex addetti ai lavori danno giudizi. Sarà una battaglia per capire chi la spunterà, ma Zielinski è un assegno in bianco e il contratto va rimodulato. A gennaio il Napoli al 90% lavorerà per giugno e quindi mi lascio il 10% per le occasioni, ove mai ce ne saranno. Continuerà ad esempio, il Napoli a monitorare Lazzari ma anche i due del Genoa”.
REDAZIONE