Italia, Mancini: "Se perdiamo non è la fine del mondo! Attacco? Faremo come il Napoli"

Le parole del CT della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, in vista della gara di domani contro la Polonia

 
Italia

Roberto Mancini, tecnico della Nazionale, ha parlato quest'oggi in conferenza stampa. Ecco le sue principali parole, in vista del fondamentale appuntamento di domani in Nations League contro la Polonia: "Se domani perdiamo cosa succede? Non è che non andiamo all'Europeo o non giochiamo più, può accadere di retrocedere anche ad altre Nazionali come la Germania, l'Inghilterra. Non vedo drammi, parliamo solo di una competizione creata per eliminare le amichevoli. Bisogna cercare di fare risultato, sono qui da poco, l'obiettivo principale è qualificarci per l'Europeo".

ATTACCO - "E' importante, ma alla fine le soluzioni si trovano sempre, come fatto dal...Napoli! Domani vedremo, l'importante è segnare".


FORMAZIONE - "Ho fatto alcuni cambi con l'Ucraina, vedremo cosa succederà domani. In cinque partite non si costruisce una Nazionale, lo stadio sarà pieno e verrà fuori una bella partita. All'andata è stato giusto il pari, mentre con il Portogallo è stato giusto perdere anche perchè loro hanno più certezze. In questo momento ci giochiamo il secondo posto con la Polonia".


REDAZIONE