Ghoulam scalpita Ancelotti aspetta

L’algerino freme e cita Leonardo Da Vinci: «Gli ostacoli non esistono» Andrà a Udine?

 
Ghoulam

Faouzi Ghoulam non ne può più di stare fermo. E poi di guardare gli altri, di non sentire il picchiettio dei tacchetti, l’afa, la pioggia, il fango, l’adrenalina. Faouzi non ne può più di non giocare: l’ultima volta risale al 1° novembre 2017 con il City, e dopo due infortuni gravi e tre interventi bisognerebbe entrare nella sua testa per capirne i pensieri. Da un paio di settimane, tra l’altro, è tornato in gruppo, ma nonostante tutto di rientrare in campo ancora non se ne parla: serve ancora un po’ di tempo. Sebbene non sia assolutamente certa come cosa, la sua stella, il suo traguardo, è la convocazione per la trasferta di Udine. Con la consapevolezza di non poter giocare, sì, ma con la voglia di tornare a sentirsi un giocatore vero.

CDS
REDAZIONE


Foto: @SSCN

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti