Insigne si prende la rivincita: batte Chiesa e risponde alle critiche post Italia

Insigne si prende la rivincita: batte Chiesa e risponde alle critiche dopo il flop con l'Italia. I dettagli

 
insigne

La sfida a distanza tra Insigne e Chiesa è stata vinta, in lungo e largo, dal figliol prodigo di Napoli. Uno scatto d'orgoglio e tanta rabbia con la quale ha scaraventato la palla in rete a pochi minuti dal termine: Lorenzo ha regalato a tutto l'ambiente partenopeo tre punti fondamentali per approcciare al meglio i prossimi impegni, in particolar modo l'esordio in Champions League contro la Stella Rossa.

Ma solo sette giorni fa il quadro era completamente al rovescio: Italia Polonia, Insigne non brilla e la scena è rubata dal figlio d'arte, Federico Chiesa, che propizia il rigore che evita agli Azzurri la figuraccia del ko interno. E la stampa del Nord si scaglia ferocemente contro il beniamino di Napoli, capro espiatorio del fallimento italiano nel debutto nella Nations League. E Chiesa lodato: improvvisamente salvatore della patria al punto da diventare perno di riferimento del nuovo corso dell'Italia targata Roberto Mancini. Tre giorni più tardi arriva un'altra bocciatura per Insigne: in panchina per l'intera durata di Portogallo Italia. Ma la situazione precipita ancor più: sconfitta per 1-0 e nemmeno un tiro verso la porta avversaria.


Questa sera Lorenzo Insigne si è preso la sua personale rivincita: davanti al pubblico di casa, l'esterno azzurro ritrova la bussola e i colpi di genio che l'hanno fin qui contraddistinto deliziando la platea napoletana con giocate di alta scuola. E proprio da un lampo di Milik, arriva la fiammata che incendia il pubblico del San Paolo.

REDAZIONE

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti