Perillo: "Napoli? Mi auguro arrivino Cavani e Fabregas. Non ho conferme sull'uruguaiano"

Il giornalista Antonello Perrillo ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mercato nel Napoli

 
Perillo

Intervenuto ai microfoni di Napoli Magazine Live, Antonello Perillo, caporedattore della Rai di Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mercato del Napoli.

"Con un terzino destro il Napoli completa il proprio mosaico, e si presenta alla prossima stagione con una squadra competitiva. Lainer è tra i nomi più caldi. La squadra di Sarri è stata migliorata, con gli innesti di Verdi e Inglese. Io pero' mi aspetto almeno un gran colpo. Bisogna dare la possibilita' ad Ancelotti di avere in rosa un big. L'ambiente è un pò depresso per l'ingaggio di Cristiano Ronaldo alla Juve. Il mio pallino è Fabregas, non comprendo come possa lasciare il Chelsea, non gli ho mai visto sbagliare un passaggio.

Hamsik regista? Mi fido di Ancelotti, ha vinto tantissimo nella sua carriera. Hamsik è ancora un ottimo giocatore, è vero che ha disputato una stagione al di sotto delle aspettative, si puo' rilanciare in un ruolo inedito come quello di regista. Di solito il regista è un brevilineo e non un longilineo come Hamsik, fermo restando che ci sono le eccezioni. Diawara, nelle mani di Ancelotti, può esplodere.


Prenderei il fuoriclasse, nei limiti del possibile. Se ad una cifra spalmata negli anni riesci a prendere Fabregas e Cavani riusciresti a partire allo stesso livello della Juventus ai blocchi di partenza. Sta circolando un messaggio vocale whatsapp secondo cui lunedì a Villa Stuart dovrebbe esserci la visita medica di un calciatore importante, che avrebbe gia' preso casa al Parco Matarazzo e, secondo alcuni, potrebbe essere Cavani. Onestamente non ho conferme in tal senso, per cui prendiamo queste voci con le cosiddette pinze. Io abito nella stessa palazzina dove c'e' l'appartamento che era di Cavani, in una scala diversa. Le luci sono spente. Quest'appartamento era di Cavani, poi passo' a Tonelli. Tonelli lo ha lasciato dopo pochi mesi, se non erro per trasferirsi con la moglie in Via Petrarca, tant'e' che in un primo momento si era pensato che potesse andare via da Napoli. Successivamente l'appartamento e' andato a Machach, che ora non c'e'. Mi dicono che la casa sarebbe stata presa da Verdi, a momenti ci sara' il trasloco: aveva visto questa casa, poi pero' sembrava non dovesse venire qui. L'ex casa di Cavani, pur essendo molto bella, non è panoramica, come la mia, ma il parco e' molto tranquillo e riservato. Poi se Cavani dovesse prendere un'altra casa non lo posso sapere. Ovvio che le notizie vanno date quando ci sono. La casa al Parco Matarazzo di Ancelotti era la casa di Higuain, retroscena simpatico. Higuain e Cavani hanno abitato nel Parco Matarazzo, ma non nella stessa casa. L'ex appartamento di Cavani, ripeto, mi dicono, sia stato preso da Simone Verdi. Poi c'e' un altro appartamento che, da quando e' andato via Gamberini, e' rimasto sfitto. Questo appartamento, momentaneamente occupato da un imprenditore, è ora libero.

Fabian Ruiz e' bravo. Ricordo che mio figlio, come sentiva il rombo della Ferrari di Cavani, scendeva di corsa di casa per farsi il selfie. La squadra e' competitiva. E' chiaro che io, da tifoso, non mi accontento mai. Vorrei perfino Messi e Mbappe', anche se non sono possibili. Il colpo del secolo per me e' stato Maradona, non Cristiano Ronaldo alla Juve. Io mi auguro che arrivino Cavani e Fabregas. Di Maria è un ottimo giocatore, e' un altro fuoriclasse, ma credo che il Napoli andrebbe rinforzato in altri ruoli. Cavani è un super bomber, è una persona schiva ma molto disponibile se lo conosci dal vivo".

REDAZIONE

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti