Gli intrecci tra Sarri e il Chelsea. Il toscano ha telefonato a due azzurri

 
Sarri

Ma la faccenda è un groviglio di nodi che non vengono al pettine. Il Chelsea esita a dare il benservito ad Antonio Conte e Sarri lascia intendere ai suoi fedelissimi che non è così convinto che lo farà. Perché quello che non si spiega l’allenatore toscano è perché questa lunga esitazione. Di fatto, Sarri è tornato a essere la prima scelta dei Blues dopo che per un momento pare fosse Laurent Blanc il prescelto. In caso di licenziamento a stagione iniziata dell’ex ct della Nazionale, in ogni caso, Sarri andrà a sedersi sulla panchina del Chelsea.

Ma questo è un aspetto che lo turba: perché Sarri non si considera un tecnico bravo nel subentrare a stagione avviata. Ma tant’è: perché in giro non ci sta nulla. Dal primo luglio verrà ufficialmente esonerato dal Napoli e finirà in busta paga senza dover fare nulla. Insomma, Sarri aspetta. E non è una situazione invidiabile, vista dal suo punto di vista. Ha fatto solo un paio di telefonate nel corso di questi giorni a due suoi giocatori: a Reina e Albiol. Il Mattino.

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti