Le probabili formazioni di Spezia-Parma: D'Aversa ne recupera cinque

 
INSIGNE , Napoli

Frosinone, Parma e Palermo: quale delle tre salirà sul treno che conduce dritto dritto in Serie A? Lo scopriremo negli ultimi elettrizzanti 90' della regular season del torneo cadetto, che vedranno la squadra di Roberto D'Aversa di scena a La Spezia, al cospetto di una formazione che, pur non avendo più obiettivi da raggiungere, vorrà senz'altro chiudere in bellezza la stagione e regalare un'ultima soddisfazione ai propri tifosi. Sarà quindi una gara da non sottovalutare per Lucarelli e compagni, i quali dovranno assolutamente tentare di vincere per sperare nel secondo posto o, quantomeno, per assicurarsi la terza posizione che tanti vantaggi garantirebbe in chiave playoff. A dirigere la contesa, all'andata terminata a reti bianche, sarà il signor Marco Piccinini della sezione Aia di Forlì, coadiuvato dai guardalinee Enrico Caliari di Legnago e Vincenzo Soricaro di Barletta, e dal quarto uomo, il signor Antonio Rapuano di Rimini.


COME ARRIVA LO SPEZIA - Privo degli indisponibili Ammari, Mastinu e Palladino, mister Fabio Gallo schiererà i suoi con uno sbarazzino 4-3-1-2, con De Francesco sulla trequarti alle spalle del temibile duo Marilungo-Gilardino. A proteggere la porta di Manfredini sarà il quartetto arretrato composto da De Col, Terzi, Giani e Lopez, mentre in mezzo al campo il tecnico dei liguri sembra avere qualche dubbio in più: se Pessina è sicuro del posto, Mora e Juande si giocano invece il posto con Maggiore e Bolzoni.

SPEZIA (4-3-1-2): Manfredini; De Col, Terzi, Giani, Lopez; Mora, Juande, Pessina; De Francesco; Marilungo, Gilardino.

A disposizione: Bassi, Di Gennaro, Capelli, Ceccaroni, Augello, Corbo, Masi, Bolzoni, Awua, Maggiore, Forte, Granoche, Mulattieri.

Allenatore: Gallo.

COME ARRIVA IL PARMA - Col rientro importantissimo di Di Cesare e Insigne, così come di Vacca e Siligardi, il tecnico ha tante scelte per l'ultima gara della regular season. Con loro presente tra i convocati anche Da Cruz, che è tornato tra i ranghi dopo la mancata chiamata "punitiva" della scorsa settimana. Tuttavia la squadra non dovrebbe variare molto rispetto a quanto visto una settimana fa: difficile vedere dal primo minuto sia Scozzarella che Lucarelli, ad esempio, anche se l'assenza di Gagliolo rimescola le carte in difesa. Tornerà Di Cesare al centro, da vedere dove verrà schierato Iacoponi, con Gazzola a destra. Anastasio o Lucarelli dunque a completare il reparto, mentre a centrocampo avanti con Barillà-Scavone-Dezi. Davanti conferme per Ciciretti, Ceravolo e Di Gaudio.

PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare, Anastasio; Dezi, Scavone, Barilla; Ciciretti, Ceravolo, Di Gaudio.

A disposizione: Dini, Nardi, Sierralta, Lucarelli, Scozzarella, Vacca, Insigne, Calaiò, Siligardi, Frediani.

Allenatore: D’Aversa.  Tmw.

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti