Klopp con le mutande di CR7 in finale di Champions

 

14:50 - MERCOLEDÌ 14 AGOSTO 2019

LIVERPOOL - Un modo decisamente particolare per allentare la pressione dei suoi giocatori. Nell'immediata vigilia della finale di Champions League 2018, per cercare di calmare il suo Liverpool, Jurgen Klopp si presentò negli spogliatoi indossando dei boxer della marca di Cristiano Ronaldo. A rivelarlo è stato Georginio Wijnaldum in un'intervista a "The Athletic".

La storia

Il centrocampista olandese ha raccontato di uno spogliatoio carico di tensione in vista del match con i due volte campioni d'Europa del Real Madrid. Una tensione spazzata via da Klopp: "Lo abbiamo visto arrivare all'incontro con la maglietta infilata in questi boxer griffati CR7, siamo tutti scoppiati a ridere, c'era chi rotolava sul pavimento dello spogliatoio. Riuscì davvero ad alleggerire la pressione, solitamente in queste situazioni si è sempre tutti molto seri e concentrati, ma lui era così rilassato da mettere in piedi uno scherzo del genere". Non andò bene in campo (3-1 per il Real Madrid) ma il Liverpool è comunque salito sul tetto d'Europa un anno più tardi, anche grazie allo stile istrionico del tecnico tedesco: "Ha fatto centinaia di scherzi del genere - prosegue Wijnaldum - e vedere un allenatore così fiducioso e rilassato fa effetto sui giocatori. E' una figura paterna per i giocatori".


Il rapporto con Klopp

Wijnaldum rivela un lato molto empatico di Klopp: "Quando ho un problema, so di potermi sempre confrontare con lui. Basta mandargli un messaggio e chiedergli se ha un minuto per me, è sempre curioso nei confronti di quello che succede ai suoi giocatori. Cerca di empatizzare con noi, di provare quello che stiamo passando. Per quanto mi riguarda è una persona speciale, più che come allenatore lo vedo come un ottimo amico. Sta cercando di tenerci con i piedi per terra dopo quello che abbiamo fatto lo scorso anno".

Klopp: "Sempre speciale giocare ad Istanbul..." Corriere dello Sport.