Gasperini: «Resto all'Atalanta e in Champions»

 

07:02 - LUNEDÌ 15 APRILE 2019

ZINGONIA - A colpi di Gas, pun'ora scivola via che ti sembrano dieci minuti. Nella pace di Zingonia, incuriositi da Zapata che scatta selfie e registra per una tv colombiana, mentre Ilicic - incappucciato - lascia il centro immaginando la prossima veronica. Gasperini è un moto ondoso in aumento: racconta, riflette, si diverte. In pratica è come se ci stesse allenando. La serenità mista a ispirazione di chi divora pane e tattica dalla nascita.

L’Atalanta gioca per la Champions: è ufficiale.

«Se me lo avesse chiesto tre mesi fa, avrei rispedito la questione al mittente. E mi sarei indispettito. A sette giornate dalla fine ci siamo, dobbiamo esserci».

Passa l'Arsenal in Europa League?

«Non sparate su Ancelotti, ha fatto il suo a Napoli. E il secondo tempo di Londra è un inno alla speranza»


Atalanta a vita?

«Ho un contratto, sto benone, cosa dovrei risponderle? Non ha senso. Oggi non faccio più mutui ».

Questa, poi...

«Il futuro è l'Empoli lunedì, poi la Fiorentina e la finale di Coppa Italia. Il mio step è il 15 maggio. Inutile pensare a cosa accadrà tra due mesi, quattro o dieci».

Leggi l'intera intervista sull'edizione odierna del Corriere dello Sport