Sergio Conceicao: «Sorteggio? Contenti della Roma. Ho vinto sei derby». Ma c'è un errore...

 

19:34 - LUNED̀ 11 FEBBRAIO 2019

ROMA - Sergio Conceiçao e Pepe si sono presentati in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Porto, andata degli ottavi di Champions League. Il tecnico dei portoghesi ha dichiarato: "

SORTEGGIO E FRECCIATA A TOTTI - Poi, il tecnico del Porto si è soffermato sul sorteggio: "Fortuna nel sorteggio? Il Porto è una squadra che si trova ai livelli più alti nel mondo. Ma parleremo del risultato solo dopo la partita. Siamo contenti di incontrare la Roma, come loro sono contenti di incontrare noi. Totti ha dichiarato che è un sorteggio fortunato? Forse l'ha detto perché ho vinto sei volte di fila il derby e non prova particolare simpatia nei miei confronti". In realtà Conceicao non ha mai vinto sei derby. Ed infatti è il traduttore ad aver sbagliato. La versione corretta è questa: «Totti? Forse non gli sono simpatico perché ho vinto sei titoli in due anni qui a Roma».


SU ZANIOLO E MARCANO - "Zaniolo è uno dei giocatori più importanti per le dinamiche offensive della Roma. Ha molta qualità e lo teniamo in considerazione come tutti gli altri perché noi lavoriamo sul collettivo. E' un giovane di grande valore. Ho allenato l'anno scorso Marcano. E' un eccellente professionista e una persona fantastica. Non so perché non sta trovando spazio in Italia e perché non convince. Ha qualità immense, esperienza anche come persona. Ha fatto una stagione fantastica l'anno scorso, è un giocatore sopra la media. Ci sono diversi fattori che però possono influire" sono le parole di Conceicao su Zaniolo e Marcano. Poi, sul ritorno all'Olimpico dopo l'esperienza da calciatore alla Lazio: "Io sono qui per rappresentare il Porto. Ovviamente mi ricordo gli anni felici qui alla Lazio, ho trovato una struttura di livello elevato. E' un'emozione tornare a Roma e condividere con i tifosi della Lazio i momenti unici che abbiamo vissuto insieme ma adesso penso solo alla partita di domani".

LE PAROLE DI PEPE - In conferenza stampa con il tecnico, anche Pepe. Il difensore ha dichiarato: "Il fatto di essere qui seduto non significa molto, anche perché è il mister a decidere chi si siede qua. La cosa più importante è capire cosa è la squadra, il gruppo. Domani vogliamo vincere e faremo di tutto per portare a casa la vittoria". Poi, sulla difesa della Roma e su Casillas, ancora compagno di squadra dopo l'esperienza al Real Madrid: "Credo che il gruppo della Roma sia molto buono. Vogliono avere sempre il possesso della palla ma noi siamo molto preparati e sappiamo cosa dobbiamo fare per sorprenderli. Casillas? Devo dire che è sempre molto positivo trovare un compagno con il quale ho lavorato molto tempo come Iker. Abbiamo vinto molti titoli insieme e spero di poter dare continuità ai titoli che abbiamo vinto qui a Porto. Quando si vince tutto è molto più bello e io spero di continuare a vincere".

Di Francesco: "Dobbiamo essere ambiziosi" Corriere dello Sport.