Premier League, il Tottenham vince 3-1 con il Leicester e vola a -5 dalla vetta. Alle 17.00 City-Chelsea

 

16:34 - DOMENICA 10 FEBBRAIO 2019

LONDRA - La domenica di Premier si apre a Wembley con il Tottenham che batte 3-1 il Leicester grazie alle giocate di Eriksen, gol ed assist, e le parate di Lloris che neutralizza Vardy dagli undici metri. Con questo successo gli Spurs si portano a quota 60, a -5 dal Liverpool e, momentaneamente, a -2 dal City impegnato alle 17.00 nel big match contro il Chelsea di Maurizio Sarri.

FOXES IMPRECISE - Gli ospiti partono bene e spaventano il ben due occasioni il pubblico di casa: al 7' con il centrale Maguire che sugli sviluppi di un calcio di punizone, lasciato libero da Llorente, di testa costringe Lloris a rifugiarsi in corner. Passano solo sessanta secondi ed i neoarrivati Tielemans ed Barnes costruiscono un nuovo pericolo ma l'ex Wba è impreciso. La prima opportunità di passare in vantaggio per gli Spurs arriva al 18' con Rose che, liberato benissimo da Son, calcio addosso a Schmeichel. La scelta di lasciare in panchina Vardy premia il tecnico Puel perché il suo tridente con Gray falso nueve manda in confusione la difesa londinese che colleziona gialli. Nel momento di maggior difficoltà gli Spurs trovano l'1-0 su azione da fermo. Angolo battuto a sorpresa all'indietro verso Eriksen che scodella in mezzo e trova il colombiano Sanchez che in tuffo sigla la sua prima rete con la maglia del Tottenham. Allo scadere della prima frazione un disattento Lloris per poco non si fa infilare da un cross di Tielemans.


LLORIS SARACINESCA - La ripresa inizia con il Leicester che al 50' si avvicina al pari ma il colpo di testa di Gray è troppo debole. Le Foxes ci credono e al 58' guadagnano un calcio di rigore per fallo di Vertonghen su Maddison. Dal dischetto si presenta a sopresa Jaimy Vardy che ancora doveva entrare al momento del fallo. Il numero nove calcia bene ma Lloris battezza l'angolo esatto e salva i suoi. Gol sbagliato, gol subito. Al 63' Pereira sbaglia il rilancio, il pallone finisce sui piedi di Eriksen, ben assistito da Llorente, che dal limite segna il 2-0. I ragazzi di Puel provano a rimanere aggrappati alla partita ma un superlativo Lloris dice ancora no. Al 75' il portiere francese però non può far nulla sulla deviazione vincente sempre di Vardy, ben servito da Pereira. All'81 nuovo brivido per gli Spurs sempre creato dall'asse Pereira-Vardy con quest'ultimo che calcia al volo ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Puel manda in campo anche

Tottenham-Leicester tabellino e statistiche

CITY-CHELSEA Alle 17.00 all'Etihad Stadium in scena il big match del 26.mo turno City-Chelsea. Sfida fondamentale per quanto riguarda i discorsi titolo e quarto posto. Gli uomini di Guardiola vogliono vincere per ritornare subito in testa mentre i londinesi devono fare bottino pieno per non legittimare il sorpasso dei Red Devils in classifica. All'andata i blues di Sarri hanno vinto 2-0 grazie alle reti di Kantè e David Luiz. Corriere dello Sport.