Icardi-Inter, alta tensione: a muso duro con la società

 

09:14 - VENERDÌ 11 GENNAIO 2019

MILANO - Mauro sta con Wanda. Non solo nella vita, ma anche nella battaglia ingaggiata dalla moglie-procuratrice per il rinnovo nel contratto con l’Inter, uno scontro verbale che negli ultimi due giorni ha assunto toni assai duri. Ieri sera in centro a Milano gli ad Marotta e Antonello e il ds Ausilio sono rimasti in riunione con il presidente Zhang fino alle 21.30 per metterlo al corrente di tutti i particolari della vicenda legata al capitano, ma anche per parlare di mercato. Il clima è teso e la temperatura è ulteriormente salita rispetto a mercoledì. Se 48 ore fa era stata Wanda Nara ad esporsi, ieri in suo soccorso è sceso Icardi con un paio di interventi sui social che hanno fatto chiaramente capire da che parte sia schierato. A riguardo c’erano pochi dubbi anche perché se avesse voluto evitare una posizione tanto dura da parte della moglie-agente, l’avrebbe fermata prima dell'"attacco" sferrato a dicembre. Non l’ha fatto e si è comportato allo stesso modo anche mercoledì, quando la showgirl ha caricato di nuovo a testa bassa. Di certo però ora la frattura con l’Inter c’è ed è profonda perché sentir parlare il capitano di «un’offerta corretta e concreta» che non è ancora arrivata da parte dei dirigenti fa un po’ effetto. Corriere dello Sport.