Juve, Alex Sandro 2023: fumata bianca

 

Fumata Alex Sandro. Ci sono trattative che ti porti dietro per mesi e mesi, poi scopri che stai comunque parlando di uno dei migliori interpreti di fascia sinistra in circolazione. E acceleri. La Juve ha fatto così, senza troppi giri di valzer. Ha intuito che trascinarsi fino alla prossima primavera sarebbe stato un rischio, a poco più di un anno dalla scadenza (2020), e ha deciso di uscire allo scoperto. Fumata Alex Sandro, più o meno così: dal 2020 al 2023, emolumenti superiori ai 4,5 milioni a stagione più bonus legati al rendimento. Uno scatto sulla parte fissa di oltre 1,7 milioni rispetto al precedente ingaggio inferiore ai tre milioni netti, la giusta strategia quando sai giocare d’anticipo e non intendi esporti a spifferi. La Juve si era già mossa per Rugani (dal 2021 al 2023) adeguando il contratto fino a 2,5 circa più bonus. L’impennata per il brasiliano lascia aperte due strade e intanto cancella qualsiasi tipo di paturnia. Corriere dello Sport.