West Ham, Ogbonna: “Coronavirus, inizialmente deridevano l’Italia. Ora ci prendono d’esempio”

West Ham, Ogbonna: “Coronavirus, inizialmente deridevano l’Italia. Ora ci prendono d’esempio”

di Mattia Di Gennaro

Angelo Ogbonna, difensore del West Ham, ha parlato ai microfoni di Tmw della situazione in Inghilterra legata al coronavirus. Di seguito le sue dichiarazioni.

West Ham, Ogbonna: “Coronavirus, inizialmente deridevano l’Italia”

Sull’errore di sottovalutare il virus: “Inizialmente ci deridevano, pensavano che stessimo esagerando ed esasperando la questione. Io vivo a Londra ma sono da subito stato preoccupato per noi e per la famiglia in Italia. Devo dire la verità: nell’aria, almeno a Londra, la preoccupazione c’era. Supermercati vuoti, meno gente a giro. Però Londra non è l’Inghilterra”.

Sul calcio: “Aspettiamo direttive future da parte della FA per capire cosa faremo. Ci sono altre priorità, adesso che anche Johnson è positivo al Covid19, la preoccupazione è cresciuta”.

Sull’Italia: “Io voglio ringraziare i medici in Italia che si stanno prendendo cura delle persone, dei malati, dei contagiati. Di chi rischia ogni giorno. La mia famiglia è a Cassino, la situazione è difficile ovunque e anche lì. Quella della mia compagna è a Torino dove quando torniamo siamo quasi in pianta stabile. Sono città bloccate, sembra di vivere un film”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy