Wenger: “Fuorigioco automatizzato dal 2022. Al guardalinee arriverà un segnale sul suo orologio…”

di Mattia Fele, @FeleMattia

Il mondo del calcio continua ad evolversi: dopo l’introduzione del VAR, che permette di minimizzare gli errori arbitrali (specie sul fuorigioco), una delle sperimentazioni al vaglio dell’International Football Association Board (Ifab) è quella del fuorigioco automatizzato, che permetterebbe ai guardalinee di sapere in tempo reale – da un segnale sul proprio orologio – quando un giocatore è oltre la linea della difesa avversaria. Ne ha parlato Arsene Wenger, ex tecnico dell’Arsenal.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Wenger: “Fuorigioco automatico dal 2022”

Felix Brych (Photo by Dan Mullan/Getty Images )

Arsene Wenger, ex manager dell’Arsenal, oggi responsabile dello sviluppo mondiale del calcio della Fifa, ha parlato così al programma televisivo Living Football:

 “Penso che il fuorigioco automatizzato sarà pronto per il 2022. Automatizzato significa che va direttamente dal segnale al guardalinee, che ha sul suo orologio una luce rossa che gli dice se è fuorigioco oppure no. Oggi il tempo medio che dobbiamo aspettare è di circa 70 secondi, a volte un minuto e 20 secondi, a volte bisogna attendere più a lungo quando la situazione è molto difficile da giudicare. Il semiautomatico va prima al VAR, che lo segnala al guardalinee. Sto spingendo molto per avere il fuorigioco automatizzato, in modo che il segnale vada direttamente al guardalinee“.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy