Messi, ricorso respinto: resta la multa per l’esultanza per omaggiare Maradona

di Edoardo Riccio

Aumentano i dubbi inerenti alla presenza di Lionel Messi, calciatore del Barcellona, nell’atto finale della Supercoppa di Spagna; intanto arriva la sanzione definitiva dalla Commissione d’Appello alla Federcalcio spagnola per la dedica, sotto forma di esultanza, al dio del calcio, all’emblema di questo sport, Diego Armando Maradona. Pochi giorni dopo scomparsa del “Pibe de oro“, infatti, il calciatore argentino aveva realizzato una rete contro l’Osasuna ed aveva festeggiato mostrando con orgoglio la casacca del Newell’s, squadra molto cara a questi due diez.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRW AGGIORNATO SUL NAPOLI

Messi, ricorso rifiutato dalla Federcalcio: la sanzione resta immutabile

Un profondo dispiacere, però, si è subito diffuso in seguito alla decisione stabilita dal Giudice Sportivo: l’ammonizione nel corso della partita, subito dopo l’episodio, ed una modica multa di 600 euro per Lionel Messi, oltre di 180 alla società azulgrana. Il ricorso inviato è stato respinto, la “punizione” è stata inflitta ugualmente e la giustizia pare non aver avuto la meglio.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy