Barcellona, emergenza coronavirus. Messi annuncia: “Ci tagliamo il 70% dell’ingaggio, lo daremo ai dipendenti del club”

di Sabrina Uccello

Il Barcellona e i propri giocatori hanno trovato un accordo per il taglio degli stipendi, in questo periodo storico di sospensione del calcio a causa dell’emergenza coronavirus.

Il club lo ha annunciato attraverso una nota ufficiale, nella quale annuncia che la riduzione sarà maggiore del 70%, di modo tale da garantire la completa retribuzione a tutti il personale non sportivo.

L’annuncio di Messi sul Barcellona

Poco prima Leo Messi con un comunicato su Instagram aveva preannunciato e spiegato la decisione:

“S’è scritto molto riguardo alla prima squadra del Barça e agli stipendi dei giocatori durante l’emergenza coronavirus. Anzitutto, vogliamo sottolineare che abbiamo sempre avuto la volontà di ridurli, perché sappiamo perfettamente che si tratta di una situazione eccezionale e siamo sempre stati i primi ad andare in aiuto del club quando ci è stato chiesto. E molte volte l’abbiamo fatto di nostra iniziativa, quando abbiamo ritenuto che fosse importante. Siamo sorpresi che ci sia stato qualcuno all’interno del club che abbia voluto metterci pressione, mentre era chiarissimo che cosa avremmo fatto. Se abbiamo atteso qualche giorno è perché eravamo alla ricerca di una formula che aiutasse sia il club che i suoi lavoratori. Per quanto ci riguarda, è ora il momento di annunciare che ci decurteremo lo stipendio del 70%, più altre iniziative per arrivare a coprire il 100% dei compensi di chi lavora nel club, fino a quando non terminerà questa emergenza.

Non vogliamo salutarci prima di aver mandato un saluto e un incoraggiamento a tutti i ‘culé’ che stanno soffrendo in questo periodo duro, e a tutti quelli che pazientemente non escono di casa. Usciremo da tutto questo e lo faremo insieme. Visca Barça i visca Catalunya!”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy