Kamba è ancora vivo, la strana storia dell’ex calciatore ‘morto’ 4 anni fa

Kamba è ancora vivo, la strana storia dell’ex calciatore ‘morto’ 4 anni fa

di Mattia Di Gennaro
Kamba

Hiannick Kamba da giovane ha giocato nelle giovanili dello Schalke 04 insieme a Manuel Neuer, stringendo con lui una grande amicizia. Mentre il portiere ha fatto strada, Kamba ha però continuano solamente in serie dilettantistiche della zona. Quattro anni fa, poi, era arrivato l’annuncio in merito alla sua morte con conseguenti messaggi di cordoglio da più parti.  La Bild, però, ha dato notizia del fatto che il 33 enne sia ancora vivo e la sua storia è a dir poco inquietante.

Kamba morto, la moglie è accusata di truffa

Ad indagare sull’intricato caso è la procura di Essen che ha accusato l’ex moglie di truffa alle assicurazioni. Le prime ricostruzioni parlano di un incidente messo in scena dalla donna per riscuotere il premio dell’ex marito.

Il procuratore Anette Milik ha affermato che l’imputato nega il fatto. Kamba, ascoltato come testimone, ha rivelato invece di aver lasciato i suoi compagni di notte in un viaggio per il Congo nel gennaio 2016 venendo privato dei documenti, del denaro e del telefono. L’uomo era dunque all’oscuro di tutto poi col tempo ha iniziato a capire quel che potesse essere successo.

Nel 2018 aveva poi tentato di ritornare in Germania riferendo all’ambasciata tedesca di Kinshasa e ai suoi colleghi (fa l’elettricista, ndr) che non era realmente morto. Poco tempo fa, dopo le dovute indagini, ha ottenuto nuovamente casa e lavoro.

Manuel Neuer, amico di Kamba e calciatore del Bayern, ha gioito per quanto scoperto: “Sono davvero contento di aver saputo che è ancora vivo. La notizia della sua morte mi aveva scioccato”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy