Cavani Atletico, le accuse di Cerezo e la risposta dell’agente dell’attaccante: il caso

Cavani Atletico, le accuse di Cerezo e la risposta dell’agente dell’attaccante: il caso

Scoppia il caso Cavani dopo il mancato trasferimento all’Atletico Madrid: il botta e risposta

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Cavani Atletico Madrid, il caso

Cavani Atletico Madrid, sembrava tutto fatto ed, invece, il trasferimento è saltato. Il calciatore ex Napoli, in scadenza di contratto con il Psg nell’estate del 2020, aveva incontrato e raggiunto un accordo con il club spagnolo. Qualcosa poi, però, non ha funzionato e, nelle ultime ore di mercato, tutto è saltato. Una situazione che non è piaciuta al presidente del club della Liga spagnola, Enrique Cerezo, che si è lasciato andare ad alcune importanti dichiarazioni: “La situazione di Cavani mi sembra una vergogna da parte di alcuni calciatori, dei loro agenti e familiari. Noi non stiamo qui per farci prendere in giro”.

La risposta

Parole che non sono piaciute all’agente e fratello di Cavani, intervenuto ai microfoni di Cadena SER, che ha deciso di chiarire tutta la situazione. Di seguito quanto evidenziato da AS

“Non l’ho mai visto questo mese, non so nemmeno quale ruolo abbia. Cavani era disposto a guadagnare anche meno. L’Atlético non ha potuto coprire il costo economico totale dell’operazione e il PSG non voleva ridurre le pretese. L’Atlético de Madrid non ha chiuso l’accordo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy