AZ Alkmaar, il responsabile scouting: “Lozano ha grande potenziale ma il salto con l’Italia è molto ampio”

AZ Alkmaar, il responsabile scouting: “Lozano ha grande potenziale ma il salto con l’Italia è molto ampio”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Lozano, dall'AZ Alkmaar

Intervenuto ai microfoni di Radio Marte, Carlos Aalbers, responsabile scouting dell’AZ Alkmaar, ha parlato della decisione del governo olandese. Questi ha, infatti, deciso di non proseguire nel campionato visto l’allarme Coronavirus. Una presa di posizione in controtendenza e che ha scatenato l’ira della Uefa.

Le parole

Lozano, dall'Az Alkmaar

 

“In questo momento la priorità ce l’ha il discorso sanitario, che ha spinto il Governo a fermare il calcio. Noi però avevamo una situazione particolare, non tutti gli anni noi ci giochiamo il campionato, abbiamo battuto 2 volte su 2 l’Ajax in campionato ed eravamo a pari punti. A questo punto si poteva pensare anche di dare il titolo a noi, c’è molta delusione a riguardo. Quello che bisognerà fare dipende dai governi, in Francia e Olanda si è deciso così. Ci sono anche discorsi che riguardano i diritti televisivi che in Serie A, Premier League, Liga e Bundesliga muovono ancora più interessi. Il modo per far ripartire i camponati in questi paesi creso che alla fine si troverà, anche se evidentemente senza tifosi.

Boadu? È un giocatore che ha grande senso del gol, può segnare tanto, e questo è fondamentale per un attaccante, poi grande velocità e forza fisica. È un profilo che è cresciuto nella nostra accademy, ancora molto giovane, ma può fare degli importanti step in avanti nei prossimi mesi e anni. Il consiglio che gli darei è di ponderare bene il futuro immediato, gli farebbe bene giocare un’altra stagione con l’AZ Alkmaar prima di fare il grande salto, per non rischiare di bruciarsi. Milan e Napoli? In questo momento la priorità è sconfiggere il virus, non ci sono particolari sviluppi. Il mercato è piuttosto fermo per ciò che ne so io.

Se mi aspettavo di più da Lozano al Napoli? Si tratta di un buon esterno offensivo, giocatore di grande potenzialità ma a volte il salto tra Olanda e Italia è più ampio di quanto si possa pensare. Per lui vale lo stesso discorso di Boadu e che estenderei anche a De Ligt. Grandi potenziali, ma il salto con l’Italia è molto ampio: bisogna ponderare al meglio le scelte tenendo conto di ciò”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy