Ajax, Ten Hag: “Interessi economici comprensibili, ma in Olanda abbiamo una cultura diversa”

Ajax, Ten Hag: “Interessi economici comprensibili, ma in Olanda abbiamo una cultura diversa”

di Mattia Fele

Il tecnico dell’Ajax Erik ten Hag, De Telegraaf ha parlato dell’interruzione della stagione sportiva in Olanda. Nei Paesi Bassi, dice Ten Hag, vige una cultura sportiva importante, ma che non può superare quella della società, nonostante i tanti interessi economici in ballo.

 

 

Le parole di Ten Hag

Abbiamo vinto il trofeo Johan Cruijff, ci siamo qualificati in Champions League e siamo passati in Europa League. Adesso siamo almeno nei playoff di Champions. Il nostro è stato un percorso netto. Se la prima in classifica si qualifica direttamente ai gironi, avremo raggiunto tutti i nostri obiettivi. Siamo al vertice dopo il 76% delle partite in 23 partite su 25 abbiamo mantenuto il comando ma ci avrebbe fatto piacere averlo combattuto sul campo e vinto. Le cose più importanti però ora sono altre. Capisco che gli interessi in altri paesi a volte in particolare quelli economici. Ma noi in Olanda abbiamo una cultura diversa. Lo sport nei Paesi Bassi è importante, ma non possiamo metterci al di sopra della società. Questa è anche la linea che è stata seguita nelle ultime settimane. Ad esempio, in Germania sono stati permessi gli allenamenti, cosa assolutamente vietata qui. Questo fa parte delle nostre personali misure di sicurezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy