Napoli, il legale Grassani sul caso Younes: "Ha firmato 31 contratti! Ecco tutti gli scenari"

Le parole dell'avvocato del Napoli, Mattia Grassani, sul caso Younes scoppiato negli ultimi giorni

 
Napoli

L'avvocato del Napoli, Mattia Grassani, è intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli per parlare del caso Younes. Ecco le sue principali parole: "Le dichiarazioni di questa mattina sono sconcertanti e stupefacenti, soprattutto se dette da un giocatore della nazionale tedesca. Fa ridere il fatto che non abbia firmato nulla, in quanto il contratto, lo sapete, è stato siglato e dal 1 luglio sarà un giocatore del Napoli a tutti gli effetti. Ci sono 31 firme, e non può scordarsi come va dicendo".

PROSSIME MOSSE - "Ci sono degli accordi siglati, ora la palla passa a lui. Dimostri che questi accordi non sono stati siglati, contesti quanto fatto. Ma deve scalare una montagna: dimostrare che non sia stato lui a firmare 31 contratti! Younes è stato qui e ha detto tante cose positive, il Napoli non è preoccupato, ma forse lui sì. Dimostrasse che non è stato lui ad essere venuto qui, ad aver sostenuto le visite mediche! Per ora non succederà nulla, se dal 1 luglio, il giocatore non si presenterà con il Napoli, allora si andrà incontro alla giustizia sportiva che può sanzionare il calciatore con lunghe squalifiche e anche l'eventuale club che lo tessera. Non si può firmare un secondo contratto. Dal punto di vista della giustizia ordinaria, può anche esserci il risarcimento del calciatore ai danni della società".



TRATTATIVE - "Lo scenario più realisto è che chi lo vuole deve trattare con il Napoli. Younes dal primo luglio sarà un calciatore del Napoli. Nessun manager può rimediare a questa situazione, Younes è un calciatore del Napoli. Non so chi siano i suoi consiglieri, ma credo che nessuno, con un po' d'intelligenza si prenda questi rischi. Il contratto firmato è fino al 2023, in caso contrario si aprirebbero scenari più gravi".

REDAZIONE

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti