Adani: "Il Napoli non è fuori dalla lotta scudetto ma la Juve è padrona del proprio destino"

Le parole di Daniele Adani in un'intervista per "Il Mattino" sul Napoli e lotta scudetto

 
Adani

Daniele Adani ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino. Ecco le sue principali parole: "Contro l'Inter ho visto un Napoli più impreciso del solito, non è riuscito a raggiungere la bellezza di sempre che gli serve per portare a casa il risultato. Credo che abbia risentito della sconfitta contro la Roma. Il Napoli deve continuare a pensare al massimo, non la vedo tagliata fuori dalla lotta scudetto. Gioca sempre nello stesso modo, sia in casa che fuori, giocando nella metà campo avversaria, attaccando. Non deve smettere di pensare allo scudetto".

JUVENTUS - "E' padrone del proprio destino, ma gli azzurri da qui alla fine possono vincerle tutte. La cosa migliore è stare davanti, non inseguire. La vera maturità si ha quando sei primo e ci rimani. Non credo che la Juve si possa distrarre con la Champions, anzi ci guadagna perché è una squadra che vince sempre e vincere aiuta a vincere. Anche per questo non mi è piaciuta l'uscita del Napoli in Europa League, doveva andare più avanti possibile. Non c'entra nulla la rosa corta, devi preparare tutte le partite in maniera uguale".



MILIK - "Non so se ci sarà tempo per rimetterlo dentro, ma può diventare un'alternativa. Il suo inserimento ci può stare se la partita lo richiede, cambiando modulo".

REINA - "E' una cosa strana che nel bel mezzo della lotta scudetto sia uscita questa cosa ma è un portiere esperto e saprà gestire la cosa nel migliore dei modi".

REDAZIONE

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti