FIFA FAQ, le linee guida per il nuovo calciomercato: i dettagli

FIFA FAQ, le linee guida per il nuovo calciomercato: i dettagli

di Mattia Fele
Fifa, la decisione sui contratti

La FIFA ha pubblicato le FAQ (frequently asked questions) come chiarimenti di quelle tematiche in discussione oggi nel mondo del calcio. Questi chiarimenti sono da intendersi come semplici linee guida: tra questi vi sono elementi importanti per affrontare il nuovo calciomercato, in virtù del fatto che la FIFA non ha l’autorità per cambiare effettivamente le regole sugli accordi tra club e calciatori. Un passo avanti importante in ottica futura, dato che non mancavano le incertezze riguardo alle date e alle tempistiche della nuova sessione di calciomercato estivo.

 

 

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-INTER 

FIFA, le FAQ sul nuovo calciomercato

Fifa, la decisione sui contratti
I periodi di mercato

Il Bureau della FIFA analizzerà le situazioni caso per caso per stabilire le diverse date delle sessioni di mercato.

C’è una deadline per chiederle? No. Non esiste una data limite per chiedere una modifica e una variazione delle date del periodo ufficiale del calciomercato. Ragionevolmente però 10 giorni prima è un periodo possibile.

Quanto può durare il calciomercato? Articolo 6 paragrafo 2 delle RSTP: il periodo massimo della prima sessione è di 12 settimane, della seconda di 4 settimane. Il massimo totale è quindi di 16. Non si possono superare queste durate. Inoltre l’eventuale tempo perso per la prima sessione non dovrebbe essere recuperato nella seconda. Esistono semmai casi limite in cui è possibile che ci siano tre sessioni.

Può variare ancora il periodo? Sì. Se tutto o parte di un periodo di registrazione aperto è stato direttamente influenzato da COVID-19, questo può essere considerato nullo e riassegnato a nuove date nella stessa stagione.

Dove verranno comunicate le date del mercato? Sul sito legal.fifa.com

Ci sono eccezioni per registrarsi fuori dalle sessioni di mercato? Sì, ma solo se il contratto è terminato come “risultato del COVID-19”. Questo è inteso quando un contratto è “fino alla fine della stagione”.

FIFA monitorerà i trasferimenti? Ogni richiesta sarà valutata da FIFA e deve essere un’eccezione all’articolo 6, paragrafo 1. E’ responsabilità di ogni associazione e lega assicurarsi che venga preservata l’integrità sportiva del campionato. In questa ottica, FIFA raccomanda fortemente che la priorità venga data al poter completare la stagione con la squadra dove stava militando il calciatore.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy