Mateta, l’intermediario: “Napoli poteva essere il suo futuro. Vediamo cosa accadrà”

Mateta, l’intermediario: “Napoli poteva essere il suo futuro. Vediamo cosa accadrà”

George Gradi, intermediario di Mateta, ha parlato della possibilità di vederlo con la maglia del Napoli

di Maria Ferriero, @m_ferriero

Tanti i nomi sul taccuino del ds del Napoli, Crsitiano Giuntoli, nella sessione di calciomercato appena terminata. Non solo i calciatori che, poi, sono arrivati alla corte del tecnico Gennaro Gattuso come Demme, Lobotka e Politano. Numerosi, inoltri, i nomi analizzati ed approfonditi che non sono riusciti ad arrivare in questo inverno. Questi, per, potrebbero diventare la chiave del futuro di questa squadra ed i relativi discorsi potrebbero riaprirsi nei prossimi mesi. Tra i nomi messi in risalto c’è anche quello di Mateta, attaccante del Mainz e classe 1997. I contatti per il francese sembrerebbero essere già stati avviati e tutto potrebbe trovare una soluzione nella prossima estate.

Le parole dell’intermediario

I contatti con il Napoli ed il futuro di Jean-Philippe Mateta sono stati gli argomenti approfonditi da George Gardi. Il procuratore di Eljif Elmas è, infatti anche l’intermediario dell’attaccante francese ed ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com.

“Parlare di sorpresa per un Under 21 nazionale francese che già l’anno scorso si è contraddistinto in Bundesliga come uno dei più freddi finalizzatori, giocando in una squadra non di prima fascia, mi sembra riduttivo. Giocatore vero, ragazzo che ha fatto la gavetta nelle serie minori in Francia, che era già arrivato ad una top europea come il Lione, e per giocare si era rimesso in gioco cambiando nazione e confermandosi sempre a suon di gol. È reduce da un infortunio che ha brillantemente risolto, e se riprende il suo ritmo gol, mi sembra normale possa arrivare la convocazione nella nazionale maggiore francese. Napoli poteva essere la sua nuova destinazione, vedremo cosa succederà in futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy