Iannicelli: “Napoli squadra attrezzata per ripartire dopo il virus. Non mi priverei di un calciatore in particolare”

Iannicelli: “Napoli squadra attrezzata per ripartire dopo il virus. Non mi priverei di un calciatore in particolare”

di Mattia Fele

Peppe iannicelli ha parlato a Canale 21 del futuro del Napoli, sia tecnico che finanziario. Secondo Iannicelli, gli azzurri sono oramai un club di grande valore, sia tecnico che finanziario, che potrà garantire ai suoi tesserati le migliori condizioni per esprimersi, anche post-virus. Altre squadre invece secondo il giornalista patiranno la penuria di entrate, a causa di bilanci talvolta insani. Il bilancio del Napoli è invece stabile e De Laurentiis non avrà bisogno di vendere i suoi gioielli, tra cui il polacco Milik , che secondo Iannicelli può diventare sempre più devastante nel tempo.

 

Leggi anche – > Dries Mertens, parabola di un uomo al servizio di Napoli 

Le parole di Iannicelli

“Un club del calibro del Napoli deve saper sia comprare che vendere. Se ci sono situazioni per investire e per far ripartire il ciclo bisogna sfruttarle. Il Napoli devo dire a gennaio si è mosso davvero bene, è una squadra che tecnicamente è attrezzata benissimo. Anche dal punto di vista finanziario può ripartire a spron battuto nel post-virus. Molti club invece pagheranno caro lo scotto di questo stop lunghissimo. Bisogna riflettere sulle cessioni: quali sono i club che possono pagare di più al momento questo calciatori? Quanti club possono soddisfare le richieste di Aurelio De Laurentiis?

Penso che molti giocatori potrebbero restare, a Napoli potrebbero esserci le migliori condizioni per esprimersi e anche dal punto di vista economico. De Laurentiis non ha bisogno di vendere per forza per completare il bilancio. Alcune partenze importanti potrebbero esserci solo in caso di assalto riuscito a giocatori costosi, come Mauro Icardi. Milik per me può diventare devastante, non lo venderei. “

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy