Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Cannavaro: “Vincere il Mondiale mi ha reso leggenda. Costo di oggi? 100 milioni”

(Getty Images)

Le parole di Fabio Cannavaro al The Sun

Sara Ghezzi

Essere leggenda nel mondo nel calcio è possibile grazie a grandi vittorie. Come nel caso di Fabio Cannavaro, capitano della nazionale italiana campione del mondo del 2006. Quel mondiale che ora sembra lontano per gli attuali azzurri, quel mondiale che lo rese il difensore più forte del mondo. L'ex difensore ha parlato al quotidiano inglese The Sun, parole riportate poi anche da Tuttomercatoweb.

"Aver vinto il Mondiale mi ha reso leggenda. Il Pallone d'oro è stata una conseguenza", le parole di Cannavaro

 (Getty Images)

Di seguito le sue parole a The Sun:

"Non so quanto costerei nel calcio di oggi. Sicuramente dopo i Mondiali del 2006 sarei costato circa 100 milioni di sterline. Vincere la Coppa del Mondo eleva un giocatore normale a leggenda. Il Pallone d'Oro è stato un risultato straordinario, ma è stata solo la conseguenza delle mie prestazioni in quel Mondiale".

Sulla Serie A ai suoi tempi

"Quella Serie A era la migliore. Ogni squadra aveva dei top players, c'erano sette-otto club coi calciatori più forti al mondo. Anche quando affrontavi le cosiddette piccole, ti imbattevi in calciatori delle loro Nazionali. Oggi in Premier League ci sono giocatori d'élite e grandi allenatori, ma in termini di qualità delle rose quella Serie A era superiore".

Sugli attaccanti più forti in Inghilterra

"Gli attaccanti più forti in Inghilterra? Son e Kane sono molto, molto forti. Il coreano è il giocatore che mi ha colpito di più. Anche Aubameyang è un giocatore formidabile, come Cristiano Ronaldo. Ma io non li avrei temuti, non avrei temuto nessuno. Contro il primo Cannavaro sarebbe stata dura per chiunque".