Sarri ci crede ancora, Il Napoli già in ritiro per il match con l'Udinese

 
Sarri

MARTEDÌ 17 APRILE 2018 15:27

Napoli - E' più di una banale parentesi, anche se incombe all'orizzonte la super sfida di domenica contro la Juventus, a cui potranno assistere poco più di 2 mila sostenitori azzurri (in possesso della Tessera del Tifoso) grazie alla parziale riapertura del settore Ospiti dell'Allianz Stadium. Lo ha ufficializzato in mattinata il Casms, che ha vietato con il benestare delle due questure la trasferta a Torino solo ai residenti in Campania. Ma la piacevole notizia non ha disturbato la concentrazione del Napoli, costretto dalla frenata nelle ultime partite a dare una importanza inattesa al turno infrasettimanale al San Paolo con l'Udinese, che è diventato di colpo una specie di bivio per continuare a credere nel sogno scudetto. Solamente ritrovando il successo contro i friulani, infatti, Hamsik e compagni potranno tenere in vita il braccio di ferro per il primo posto, dopo aver subito il perentorio e quasi decisivo allungo in classifica (a più 6) dei bianconeri.



Ne è consapevole anche Maurizio Sarri, che ha deciso di portare tutti in ritiro prima della partita contro l'Udinese, costretta peraltro a sbarcare a Fuorigrotta in piena crisi e reduce da nove sconfitte consecutive in campionato. Ma nemmeno il Napoli sta brillando ed è dunque doverosa la prudenza del tecnico toscano, concentrato più che mai solo sul presente. La Juve può attendere e pure il turn over in casa azzurra sarà legato solo in parte dalla necessità di risparmiare qualche forza per domenica. La staffetta in attacco tra Milik (al ritorno tra i titolari) e Mertens, in particolare, nasce dall'esigenza di dare maggiore incisività al reparto offensivo, condizionato nel corso delle ultime settimane dal periodo negativo del giocatore belga. Certi almeno altri due cambi, con Chiriches al posto dello squalificato Koulibaly e Zielinski che prenderà il posto di uno tra Allan e Hamsik. In difesa rientrerà invece Mario Rui, dopo il turno di stop contro il Milan.


Il Napoli ha bisogno urgente di sbloccarsi, specialmente in attacco. Il gol perduto è stata infatti la causa principale del sorpasso subito dalla Juventus, che rischia di fare sfumare il sogno scudetto. Ma i tifosi non si sono ancora arresi. Al San Paolo ne sono attesi oltre 40 mila, anche grazie ai prezzi bassi previsti per l'occasione dalla società. Pure De Laurentiis ha capito che può essere l'ultima chiamata. Repubblica.


Potrebbe interessarti anche ...

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti