Premier League: lotta ai simulatori, squalificato chi si tuffa

LONDRA (INGHILTERRA) - La Premier League non ha paura di usare le maniere forti: dalla prossima stagione sui campi inglesi scatterà la squalifica automatica per tutti i simulatori. La Football Association ha approvato le nuove norme che prevedono l'istituzione di una commissione apposita che ogni lunedì rivedrà i casi di simulazione, adottando le misure appropriate contro i tuffatori seriali. La commissione sarà formata da un ex arbitro, un ex allenatore e un ex giocatore e verranno esaminati solo i casi che traggono in inganno l'arbitro e provocano un rigore, un'espulsione o una seconda ammonizione. Corriere dello Sport.

Potrebbe interessarti anche ...