Lazio, Inzaghi: «Orgoglioso della squadra. Lulic? Giocherà»

ROMA - «È un campo insidioso, giochiamo con una squadra che gioca per tanti anni assieme e la guida un allenatore che mi piace, esperto e concreto. Siamo pronti, dovremo essere la migliore Lazio per fare risultato». Simone Inzaghi pretende la massima attenzione alla vigilia della sfida contro l’Empoli in programma al Castellani. Smaltita la delusione del pareggio con il Milan in casa: «Tutti abbiamo visto. Veniamo da tre partite contro Inter, Pescara e i rossoneri, dove abbiamo sempre dominato per impegno profuso e prestazione», chiarisce l'allenatore biancoceleste, che in settimana ha lavorato sul 'killer instinct' dei suoi.

«Dobbiamo acquisire quella cattiveria che ci vuole per chiudere le partite - ammette Inzaghi - Sono orgoglioso della mia squadra, il mio unico rammarico è non aver chiuso la partita. Cosa serve di più? Continuare a giocare in questo modo, facendo questo ne vinceremo tante di partite». Tra i dubbi di formazione, le condizioni di de Vrij e soprattutto l'acciaccato Milinkovic-Savic che potrebbe essere sostituito da Lulic: «Abbiamo qualche problemino - conclude il tecnico - c'è qualche dubbio che ci porteremo dietro. Senad si è allenato bene, domani giocherà». Corriere dello Sport.

Potrebbe interessarti anche ...