E' il giorno di Milik: l'ultimo ok per tornare a disposizione di Sarri

giorno

Si avvicina il ritorno in campo di Milik. Ed in questo senso la giornata di oggi - a tre mesi dall'operazione al ginocchio - sarà determinante. In mattinata infatti l'attaccante classe '94 è atteso a Villa Stuart dal professor Mariani per l'ultima visita di controllo, quella che dovrebbe portare al terzo e decisivo ok per il ritorno in gruppo. Il polacco si allena da oltre un mese sul campo con il pallone ed ora dovrà sottoporsi ad una serie di test di natura ortopedica che, una volta superati, porteranno al via libera per tornare in gruppo svolgendo quindi anche le partitelle con i compagni riassaporando contrasti e sportellate.

Con ogni probabilità già da domani potrà tornare pienamente agli ordini di Sarri. Un risultato non da poco, previsto dallo staff medico già dopo l'operazione, ma ottenuto senza forzare i tempi prendendosi rischi inutili. Nonostante lavori già da tempo per la propria condizione fisica, resta difficile invece ipotizzare la data del ritorno in campo, comunque graduale con un minutaggio che dovrà crescere col passare delle settimane. Rispetto al momento dell'infortunio, il Napoli non è rimasto a guardare: per l'adattamento inaspettato di Mertens da falso nove, che in alcune gare Sarri infatti riproporrà anche con tutti gli attaccanti a disposizione, ma anche sul mercato con l'arrivo di Pavoletti per sostituire numericamente Gabbiadini.

Può sorridere finalmente anche Sarri, dopo mesi in cui ha rimarcato più che altro le difficoltà dal punto di vista numerico, con partite ogni tre giorni, e la mancanza di giocatori in panchina in quelle gare da sbloccare o ribaltare: con Pavoletti al centro si riforma all'occorrenza la staffetta letale Insigne-Mertens a sinistra e Milik potrà portare anche la soluzione dell'ex Genoa come torre nei finali di partita. Maggiori scelte per perfezionare il miglior attacco del campionato. TuttomercatowebCOM.

Potrebbe interessarti anche ...

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti