Poco appeal, stadi deserti. La Coppa Italia è la meno seguita in Europa

Questo il dato analizzato da KPMG

coppa italia

In Europa le competizioni nazionali entrano nel vivo. Copa del Rey in Spagna, FA Cup in Inghilterra, Coupe de France in Francia, DFB Pokal in Germania e, ovviamente, la nostra Coppa Italia.

Ieri ha aperto il quadro degli ottavi la gara tra il Napoli e lo Spezia, agevolmente vinta dagli azzurri che aspettano ora l'avversaria nei quarti che verrà emessa dalla vincente di Fiorentina-Chievo, in programma oggi alle 17,30. E poi man mano anche le altre big con Milan, Inter, Juventus e Roma che andranno a completare il quadro degli ottavi.

Ma il dato che balza all'occhio non sono i risultati sportivi ma lo share di pubblico sia sugli spalti che da casa comodamente seduti sul divano. La Coppa Italia è il torneo nazionale meno attraente tra quelli in Europa. Anche nella gelida serata del San Paolo la cornice di pubblico non era quella delle grandi occasioni e dalla TV si sono potuti notare i larghi spazi vuoti.

L’immagine che ne esce è quella di un’Italia fanalino di coda tra le big. Intanto come spettatori: nella scorsa stagione (analizzando dai quarti in avanti) solo la Coupe de France ha raccolto meno spettatori allo stadio (194.124 contro i 262.922 della Coppa Italia), mentre molto meglio hanno fatto in Germania (336.059) e in Inghilterra (480.425). In compenso, però, siamo all’ultimo posto come riempimento degli stadi: dopo aver sfiorato il 70% nel 2011/12, nella scorsa stagione siamo arrivati fino al 50%, con le altre competizioni tutte intorno al 90% (fatta eccezione per la Copa del Rey).

La sorpresa Alessandra, giunta fino in semifinale la scorsa stagione, è stata solo un’eccezione, quindi. Sono esattamente venti anni che la competizione non viene vinta da una provinciale. Era il 1997 quando il Vicenza di Guidolin conquistò il trofeo nazionale, proprio col Napoli, e si qualificò nella Coppa delle Coppe. Diverso il caso all’estero, dove le finaliste della FA Cup spesso provengono da metà classifica o peggio (come il Wigan, che nel 2013 alzò la coppa e poi scese in Championship). E lo stesso si può dire in Francia, con il Guingamp che ha vinto la coppa due volte negli ultimi 7 anni, di cui una addirittura da club di seconda divisione. Certo, anche fuori dall’Italia non mancano le big: in Spagna il Barcellona è arrivata in finale di Copa del Rey in 5 delle ultime 6 stagioni (3 volte il Real Madrid), mentre Bayern Monaco e Borussia Dortmund si sono sfidate per il DFB Pokal 4 volte negli ultimi 5 anni. REDAZIONE - Antonio De Crecchio.

Fonte: www.calcioefinanza.it

Potrebbe interessarti anche ...

 ACCEDI QUI per visualizzare i commenti

ACCEDI all'area riservata per visualizzare i commenti